Progressi

Andando per siti scolastici, capita, in questo periodo, di imbatterti in comunicazioni o circolari o avvisi – firmati DS – di fattura decisamente pregevoli. A firmarli sono in verità ancora pochi ma meritevoli DS che stanno imparando bene la lezione.

 

Ci si riferisce, per capirci, ai recenti Avvisi per individuare i docenti per i posti vacanti (la cosiddetta “chiamata per competenze).

Il modello - tra quelli che faranno più parlare di sè - è certamente quello che riporta, subito sotto l’intestazione della scuola, un vistoso e multicolore riquadro in cui si indicano tutti i PON a cui l’Istituto partecipa e le varie e scenografiche certificazioni di qualità. Per gradire

Dopo l’oggetto, si “emana” l’articolato dell’Avviso. Che propone, come è giusto e doveroso, almeno due pagine due, fitte di richiami normativi in punti elenco; dove puoi trovare, a rassicurarti, tutti i visto, anche quelli mai vistima che fanno bella figura, i considerato che ‘non si sa mai’! e i sentito che accrescono l’autostima.  

In qualche Avviso - ma rari -  puoi trovare, se sei fortunato, anche una sezione di Visto e Considerato (i soliti ‘precisini’!). E, tra i Visto, addirittura Decreti del 2023!! (I Profetici!).

A scorrere, trovi il Regolamento di almeno 15 articoli. Un paio in meno di quelli del Regolamento dell’Autonomia Scolastica. Vuoi mettere! Però ci trovi anche le informazioni che ti servono.

Tu, per esempio, tieni parecchio, ai fini della chiamata, ai controlli di veridicità? Eccoti bello chiaro l’articolo giusto, con tanto di richiami normativi al completo, comprensivi della data di pubblicazione per intero.

Un altro insegnante è giustamente preoccupato, ai fini dell’eventuale chiamata, da questioni di incompatibilità derivanti da “rapporti di coniugio, parentela o affinità”?  Eccoti, per questo caso, l’articolo che ti chiarisce tutto; e rassicura.

E così si arriva mediamente a 7 pagine fitte.

Tempo di lettura velox: 50 minuti (minimo). Tempo per la compilazione: una giornata, compresa la notte. Se, ovvio, le sinapsi fanno la loro parte e internet non ti crea problemi.

C’è poi la Determina che è, sembra, una scoperta recente che piace molto. Non c’era a miei tempi. E mi chiedo come si facesse!

Cosa è? Informatevi!

Sembra che il Ministero sia molto contento di questa che sembra una nuova promettente tendenza, di cui si considera Maestra e Caposcuola; e ha intenzione di istituire un attestato di benemerenza pubblica per quei DS che producono Avvisi, Comunicazioni, Circolari, Direttive sul modello ricostruito nelle righe precedenti e che è di impronta chiaramente ministeriale; attestato – almeno hoc est in votis - con tanto di firma del Direttore promotore e fors’anche della Ministra. Ma non è sicuro.

Sembra che la categoria in genere stia apprezzando la cosa; ma qualcuno (i soliti estremisti incontentabili) – tra l’altro, senza nessun rispetto della logica - pare apprezzare, più che l’attestato di benemerenza, il raddoppio dello stipendio attuale. Ma si può?!

Nessuno gli ha mai detto - a questi qualcuno - che abbiamo un debito pubblico alle stelle? E che ci son rischi anche per i vitalizi?! Capite?