No alle falsità, sì alle vere emergenze. La ministra Fedeli si dichiara in una Conferenza Stampa

Un resoconto virgolettato di Aristarco Ammazzacaffè.

 "Non ci sono cattedre scoperte; se ci fossero, le copriremmo. Abbiamo le competenze, da qualche parte. Nessun caos comunque, come invece strillano i giornali. Forse solo un po’ di casino.

Leggi tutto: No alle falsità, sì alle vere emergenze.  La ministra Fedeli si dichiara in una Conferenza Stampa

Troppe agende aperte sulla scuola italiana

Se c’è una cosa che la scuola italiana non si fa mancare è la costante apertura di nuovi fronti e nuove modifiche, più proposte che attuate. L’agenda della scuola italiana è in perenne movimento e non accenna a fermarsi, resa frenetica anche dall’attivismo declaratorio dei ministri che si succedono al Miur e che spesso lasciano ricordi di innovazioni solo annunciate o di riforme attuate a metà.

Leggi tutto: Troppe agende aperte sulla scuola italiana

Scoop! (o quasi). La ministra Fedeli: “mi ritiro”! Intervista in esclusiva

-          Signora Ministra, è vera la notizia che lei si ritira?

Sì, l’ho anche comunicata a Gentiloni. Sono stanca. Molto stanca. Tutti questi attacchi! Tutte queste polemiche! Questo paese mi sembra un far west. È uno sparare continuo ad alzo zero contro il Ministero.

Leggi tutto: Scoop! (o quasi). La ministra Fedeli: “mi ritiro”!  Intervista in esclusiva 

Una scuola di classe "superiore"

“La luce/ del futuro non cessa un solo istante/ di ferirci” (Pasolini da “Le ceneri di Gramsci”). Ma Walter Benjamin ricordava che l’Angelo della Storia non ha lo sguardo rivolto al futuro, bensì al passato e soffre perché lo scorge come un continuo franare di rovine.

Leggi tutto: Una scuola di classe "superiore"